• Invictus FC 2014

La prima in Campionato degli Under 17 Invictus non era certo delle più agevoli. Squadra molto competitiva, quella della Jonia Calcio, con ambizioni play off, e campo in terra che certamente non ha mai esaltato la naturale propensione delle squadre di mister Marchese a giocare palla a terra erano premesse "preoccupanti" per una compagine ancora alla ricerca della quadra dopo un balbettante pre campionato.

Ma come in altre stagioni era già capitato, quando le partite iniziano a contare, i nostri ragazzi sanno mettere in campo qualità che erano rimaste nascoste o sopite. Una squadra tutto cuore e grinta, che va subito sotto (su punizione a dir poco generosa concessa agli avversari e trasformata direttamente in porta) ma mantiene nervi saldi e piano piano riesce a ribaltare l'inerzia del match portando alla fine tre punti preziosissimi a casa.

Dicevamo che l'inizio è in salita per il gol subito dopo circa dieci minuti, ma con pazienza i gialloblu diventano poco a poco padroni del centrocampo e riescono già nella prima frazione a ribaltare il risultato. Prima Carmelo Spampinato è abile a girarsi in area e battere il portiere avversario e successivamente Emmanuel Di Pietro, sugli sviluppi di un calcio di punizione, mette in porta sotto misura una palla rimessa in area da Salvo Binanti. I gialloblù vanno al riposo meritatamente in vantaggio consci che però ci sarà ancora da stringere i denti. E difatti la ripresa vede la Jonia certamente più viva e intraprendente alla ricerca del pareggio che arriva circa a metà del tempo e sembra tramortire i nostri ragazzi che subiscono il colpo e vacillano davanti agli attacchi dei Ripostesi. La difesa però è sempre ordinata e, a meno di una parata di Valastro su un colpo di testa avversario che il nostro portiere alza sulla trasversale, la Jonia non riesce ad avere occasioni importanti e anzi è proprio l'Invictus con Salvo Binanti ad avere una palla gol clamorosa dopo splendida azione solitaria conclusa però debolmente sul portiere avversario. A pochi minuti dalla fine si concretizza l'azione del gol che deciderà la partita. Sugli sviluppi di un angolo (ad onor del vero concesso dopo una clamorosa palla gol sbagliata da Berti che il portiere sventa in angolo, ma viziata da evidente fuorigioco) prima Valguarnera incorna di testa col portiere ospite che para, ribattuta di Berti col pallone che attraversa tutto lo specchio della porta e viene messo in rete da Cocivera appostato sul palo più lontano. L'episodio del gol riscalda un pò gli animi e ne fa le spese il gialloblù Simone Scaletta che, insieme ad un avversario, viene mandato anzitempo negli spogliatoi. La partita però non vive più sussulti e si conclude col risultato di tre a due.

Iniezione di morale importante per i nostri ragazzi che certamente servirà a credere maggiormente nelle proprie capacità ed a lavorare con ancora maggiore convinzione.

Il campionato è solo all'inizio, testa bassa e pedalare!



0 visualizzazioniScrivi un commento
  • Invictus FC 2014

I play off appena agganciati mercoledì scorso sono di nuovo a tre punti di distanza e, considerato il calendario non certo agevole, la possibilità di agguantarli si fa meno probabile dopo l'inopinata sconfitta subita in casa contro la Junior Catania.

Che fosse una partita complicata lo si sapeva (all'andata finì con una larga vittoria degli avversari in una delle più brutte gare giocate quest'anno) ma si sperava certamente in un risultato diverso, soprattutto dopo le ultime buone prestazioni.

La Junior Catania si conferma quindi bestia nera per i ragazzi di mister Marchese, probabilmente anche perchè il loro tipo di gioco (difesa attenta e ripartenze velenose) viene esaltato dalla naturale predisposizione dei nostri ragazzi al possesso palla nello sviluppo delle trame di gioco. Ma quello che ha fatto ieri la differenza è stata l'abilità degli avversari nello sfruttare le palle da fermo (due gol praticamente in fotocopia su sviluppo da calcio d'angolo) abbinata all'insipienza nel marcare dei gialloblù in questo tipo di situazioni.

Partita piacevole nella prima frazione di gioco con azioni da una parte e dall'altra e Junior in vantaggio sugli sviluppi di un calcio d'angolo: stacco in area del centrale difensivo della Junior senza essere contrastato, Zito devia sulla traversa e tap in vincente di un avanti avversario. Dopo un'occasione colossale divorata da Salvo Binanti, che a tu per tu col portiere manda fuori il pallone, l'Invictus pareggia direttamente su calcio piazzato con Leo Foti che indovina una parabola beffarda che si insacca sotto la traversa.

Ma è proprio sul filo di lana della prima frazione che si determinerà i risultato della gara: palla banalmente persa a centrocampo e ripartenza avversaria con i due avanti della Junior che, praticamente indisturbati, si scambiano vicendevolmente il pallone senza che nessuno dei difensori riesca ad intervenire, tiro dal limite dell'aria e palla imprendibile che si insacca rasoterra alla sinistra di Zito.

Il gol proprio allo scadere mette la partita sui binari favoriti alla Junior che, nel secondo tempo, si sistema tutta dietro e rintuzza le azioni gialloblù difendendosi con ordine, complice anche la giornata non certo brillante dei facitori di gioco dell'Invictus.

Nonostante diverse occasioni, i gialloblù non riescono a riportare in parità l'incontro e anzi, quasi allo scadere, subiscono il terzo gol da calcio d'angolo in una delle rare incursioni avversarie di tutta la ripresa.

Sogni per ora riposti nel cassetto, se si vorrà ottenere qualcosa di impreventivabile a inizio stagione occorrerà compiere qualche piccola "impresa" contro squadre che stanno davanti in classifica.

Domenica contro la Ragazzini potrebbe essere la prima occasione per tentarci.


1 visualizzazioneScrivi un commento
  • Invictus FC 2014

Certamente si sperava in qualcosa di più da questa trasferta sul campo della Stella Nascente, una vittoria avrebbe consentito ai ragazzi di mister Marchese di scavalcare il Real Catania e piazzarsi al quinto posto solitario. Da una gara rocambolesca, piena di gol e ribaltamenti di risultato, è venuto fuori un pari che comunque lascia ancora speranze nel raggiungimento di quell'ultimo posto disponibile per la coda del campionato coi play off.

Non è stata ieri una Invictus ai livelli soliti, soprattutto nel primo tempo, in cui troppi spazi sono stati concessi ad un avversario affamato di punti che aveva necessità di togliersi da una posizione scomoda di classifica. Inizio al piccolo trotto ma strada spianata da un rigore concesso per atterramento di Salvo Binanti al minuto 10: capitan Palermo trasforma con freddezza con un bel tiro all'angolo. Dopo il gol però i nostri ragazzi lasciano spazio agli avversari che prendono il sopravvento e prima pareggiano e successivamente passano in vantaggio su rigore concesso per un ingenuo fallo in area di Simone Scaletta. Quasi allo scadere è però Leo Foti, con un gran destro all'incrocio dopo una bellissima azione tutta di prima, a rimettere il risultato in parità.

La ripresa vede un'Invictus sicuramente più intraprendente, più disposta al fraseggio e alla costruzione da dietro delle azioni, ma è proprio nel suo momento migliore che, su un ribaltamento di fronte susseguente ad un calcio d'angolo a favore, la Stella Nascente riparte velocemente e va a concludere in rete per il provvisorio tre a due.

I ragazzi di mister Marchese non si scompongono e rimettono la partita in parità ancora su calcio di rigore concesso per un altro atterramento sempre su Salvo Binanti: capitan Palermo realizza la sua doppietta personale spiazzando il portiere avversario.

La gara non avrà più ulteriori sussulti e si concluderà così sul risultato di parità.

Adesso il Calendario è certamente in salita rispetto a quello del Real Catania, ma è proprio nelle difficoltà che si verificherà il grado di crescita caratteriale dei nostri ragazzi. Giochiamocela!


8 visualizzazioniScrivi un commento

© 2014 by ASD INVICTUS FC 2014